Boutique c’est chic! Giancarlo Tropea, a Catania!

Oggi, care lettrici, per la rubrica «Boutique c’est chic» abbiamo intervistato un vero conoscitore e professionista del settore cerimonia, Giancarlo Tropea dell’omonima boutique che, non solo ci ha raccontato come è nata la sua passione per questo mondo, ma ci ha pure fornito preziose riflessioni sul mondo cerimonia, raccontandoci la sua visione e i suoi obiettivi affinché le clienti che entrano nella sua boutique possano trovare sempre l’abito perfetto. Buona lettura!

«Vendiamo eventi dodici mesi l’anno, non ci sono stagioni» Giancarlo Tropea 

Quando avete deciso di intraprendere questo favoloso percorso nel mondo della moda? Raccontateci un po’ di più della vostra boutique.

Sono nel mondo della moda dal 1980, per circa 35 anni ho fatto il rappresentante, dal 2004 faccio il commerciante e mi sono buttato a capofitto in questo affascinante e complesso mondo. Abbiamo scelto un segmento particolare, quello della cerimonia, per trattarlo ci vuole molta professionalità ed esperienza, non è un segmento facile.

Quali sono le caratteristiche che vi contraddistinguono, qual è, nello specifico, la particolarità della boutique?

La prima caratteristica della nostra boutique è che noi non abbiamo la stagione, vendiamo eventi dodici mesi l’anno, non c’è primavera, non c’è estate, non c’è autunno o inverno. Ciò che ci distingue è che vendiamo eventi tutto l’anno: 18 esimi, matrimoni, venticinquesimi, cinquantesimi, tutto ciò che riguarda gli eventi, compresi i compleanni. In riferimento a questo, trattiamo esclusivamente il mondo cerimonia e abbiamo un assortimento indiscutibile.

Qual è il complimento più bello ricevuto negli anni? E la soddisfazione più grande?

La soddisfazione più grande è che il cliente ritorna dopo l’evento, ci racconta com’è andato e ci fa i complimenti e di conseguenza ritorna per altri eventi e parla bene di noi. Infatti, la nostra pubblicità è solo il passaparola. La mia soddisfazione è anche quella del mio staff ovviamente. Noi lavoriamo tutti in sinergia per la soddisfazione della cliente e lo facciamo con l’obiettivo di regalare la nostra professionalità, cerchiamo di far capire al cliente che l’acquisto di un abito non è una cosa semplice, perché questo va abbinato al carattere della persona, all’età, ma la cosa principale l’abito va abbinato al ruolo, come può essere la ragazza che fa diciott’anni, o la testimone di nozze. Il rispetto del ruolo è fondamentale, molti non capiscono queste sottigliezze che in realtà risultano imprescindibili per avere successo, successo che risiede nella soddisfazione della cliente. Ma non solo, ciò che ci rende felici è sapere che la cliente riceve dei complimenti perché quelli automaticamente si riflettono su di noi che siamo soddisfatti di aver consigliato bene e di aver fatto un buon lavoro frutto di anni di esperienza e di profonda conoscenza del settore e delle sue dinamiche.

Che mise consiglia a una diciottenne che si prepara a celebrare il compleanno in grande stile?

Il diciottesimo cambia da persona a persona, ci sono delle ragazzine che a 18 anni sono già donne, altre che sono ancora molto bambine, ecco perché dico sempre che bisogna abbinare l’abito al carattere della ragazza. Questo è fondamentale perché può essere una ragazza molto dolce, semplice che ha bisogno di un abito più discreto, non troppo vistoso, ci può essere la diciottenne con un carattere più forte e rock, allora, in quel caso, serve un abito da vera protagonista. Diciamo che è un argomento molto difficile, ma con la nostra esperienza, in questi anni, siamo riusciti a lavorare molto bene e facciamo di tutto per proporre l’abito più idoneo per la ragazza. Quando c’è qualcosa che non ci convince facciamo in modo di non vendere l’abito, perché questo, non solo deve rispecchiare la ragazza come ho già detto, ma deve anche far “trasparire” la nostra professionalità.

Parlando di matrimoni, come deve vestirsi «l’amica della sposa» per non essere troppo appariscente e non rubare la «scena» alla protagonista?

Io ritengo che l’abito della sposa sia indiscutibile, non può esserci un abito simile a quello della sposa. Noi facciamo in modo di far capire all’acquirente (testimone, sorella) che ha un ruolo importante e quindi avranno bisogno di un abito importante, ma non troppo esagerato perché la protagonista sarà sempre la sposa. Anche se loro saranno sempre in prima fila quindi avranno bisogno di un abito che si distingua da quello delle altre semplici invitate. Ecco perché dico sempre che il mondo della cerimonia non è un segmento facile, perché nel mondo fashion, quando si parla di tendenza si usa quel segmento, allora è facile da proporre e da vendere, mentre la cerimonia è un segmento molto complesso dove se non c’è una esperienza del settore, diventa molto difficile ed è facile sbagliare. Bisogna informare il consumatore, “istruirlo”, per così dire, su quali siano le regole di stile da rispettare per un matrimonio o per una cerimonia in generale. Noi facciamo in modo di consigliare le nostre clienti anche in tal senso.
Ecco perché Giancarlo Tropea si differenzia da tanti altri negozi: abbiamo a cuore lo stile della persona e siamo sempre alla ricerca della soluzione migliore, per questo ci teniamo a essere sempre al passo con i tempi e con le tendenze e per fare ciò ci aggiorniamo facendo tutte le fiere europee di fashion e tessuti alla ricerca di quei capi che in boutique fanno la differenza. Non vogliamo fare una vendita tout court, ciò che vendiamo, oltre all’abito, è lo stile e questo deve essere davvero perfetto.

Cosa ne pensate del brand Soani, cosa vi piace in particolare e, soprattutto, cosa ne pensano le clienti?

Negli ultimi anni, Soani ha preso un treno importante che è quello del 18 esimo e riesce, in effetti, a vestire la diciottenne in maniera innovativa e fresca. Oggi è sul binario giusto per un segmento importante come quello della cerimonia ed altri eventi minori.

Grazie per aver partecipato alla rubrica «Boutique c’est chic» firmata dalla redazione di Soani. 

Ricordiamo alle nostre lettrici che potete trovare la boutique Giancarlo Tropea a Catania in viale XX settembre, 7/9 e seguirla sui social cliccando sui seguenti link https://www.facebook.com/giancarlo.tropea


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *